L’Effetto Bokeh è una delle prime tecniche a cui ci si avvicina quando si inizia un percorso in fotografia o videomaking. Ti permette di separare visivamente il soggetto dallo sfondo (in una foto o in un video) sfocando quest’ultimo e attirando l’attenzione sul soggetto.
Oltre ad essere piacevole è anche particolarmente semplice da realizzare, sia che tu abbia una fotocamera reflex o una mirrorless: con la lente adatta e le giuste distanze puoi ottenere un effetto artistico e professionale.

Se vuoi conoscere l’effetto bokeh e scoprire come crearlo, continua a leggere: ne parleremo in dettaglio. Sei pronto? Via!

Perché utilizzare il Bokeh?

Il Bokeh viene utilizzato quando in una foto o in una ripresa vuoi dare particolare rilevanza ad un soggetto, rispetto all’ambiente che lo circonda. Nel videomaking la quantità di sfocatura che utilizzi per separare il soggetto dallo sfondo è un linguaggio che può avere diversi significati.
Potresti per esempio usare:

  • un bokeh intenso dare il senso di spaesamento del personaggio
  • un bokeh leggero per dirigere lo sguardo dell’osservatore verso il soggetto lasciando ben comprensibile il contesto.

Il bokeh viene utilizzato anche per nascondere gli elementi indesiderati in un’immagine e conferirle un aspetto professionale.
Capirai quindi che ci sono diversi motivi di utilizzo.

Puoi crearlo facilmente se conosci le impostazioni della fotocamera e le regolazioni da applicare: scopriamo come.

Come creare l’effetto Bokeh: tecnica

A seconda del tuo gusto e delle lenti che hai a disposizione, puoi creare un effetto bokeh bello più uniforme, più frastagliato, più cremoso o particolare. Dipende dai tuoi gusti e dalla tua creatività.

Si basa su pochi punti fondamentali:
distanza, apertura dell’obiettivo, presenza di punti luce.

Ovviamente, un obiettivo veloce con un’ampia apertura ti semplifica la vita (un ottimo esempio su Micro 4/3 è il Panasonic 25mm f/1.7), ma hai molto spazio potresti decidere di utilizzare anche un teleobiettivo (è una scelta valida in esterno, difficilmente applicabile in studio).

Vediamo le variabili.

Distanza richiesta

La distanza gioca un ruolo fondamentale per sfocare le parti della tua fotografia. Per ottenere il miglior effetto bokeh devi posizionare il soggetto a diversi metri di distanza dallo sfondo.
Se stai usando un obiettivo con una lunghezza focale corta è essenziale catturare il soggetto da una breve distanza, ma come dicevamo prima potresti scegliere anche un tele.

Illuminazione

L’illuminazione è un altro fattore essenziale per creare un incredibile effetto bokeh. Se stai lavorando in condizioni in cui puoi controllare la luce, puoi sperimentare diverse aperture dell’obiettivo certo: come regola di base, più apri e più sfochi.
Ad esempio, se su Micro 4/3 con il Panasonic 25mm f/1.7 decidi che vuoi una sfocatura lieve, potrai settare fotocamera ed obiettivo su un f/2.5, ottenendo un buono sfocato sullo sfondo e maggiore nitidezza sul soggetto. Alternativamente, se vuoi sfocare tanto e staccare parecchio il soggetto dallo sfondo rendendolo più creamy, l’apertura dovrà essere il più possibile vicina a F/1.7.

Ovviamente se le condizioni della luce non sono controllabili, dovrai cercare di equilibrare l’ingresso della luce abbassando i tempi di esposizione (aumentando la velocità di scatto) ed, all’occorrenza, utilizzando un filtro ND per far entrare meno luce sul sensore.

Ricorda che, in senso generale, la luce non dovrebbe provenire da dietro il soggetto, tranne che in casi particolari in cui la userai come luce di contrasto. Per approfondire questo discorso, ti consiglio di dare un’occhiate a 10 Migliori Luci per fare video nella sezione in cui parliamo delle luci di contrasto.
Con pochi euro si ottengono effetti davvero scenografici.

Obiettivo: (da mettere per primo con lista obiettivi divisi per sensori)

Come discusso in precedenza, creare un piacevole effetto bokeh è utile avere un obiettivo ad ampia apertura.

A seconda del sensore della tua fotocamera, micro 4/3, APSC o Full frame esistono diversi obiettivi dall’ampia apertura, ma in generale gli obiettivi fissi a lama tonda come Canon 85mm f / 1.2 II USM o Nikon 85mm f / 1.4G sono lenti professionale possono produrre effetti bokeh significativi e di grande qualità. Ma, anche senza arrivare a cifre così importanti, potresti scegliere lenti come Nikon 85mm f / 1.8G e Canon 85mm f / 1.8 USM.
Ti riporto a seguito alcune lenti disponibili sui vari sistemi.

TUTORIAL – Come realizzare l’effetto Bokeh: impostazioni e scatto!

Andiamo a vedere come realizzare l’Effetto Bokeh:

  1. Metti la Fotocamera in modalità Manuale o AV
  2. Imposta una ampia apertura f/
  3. Compensa il grande ingresso della luce aumentando la velocità di scatto
  4. Colloca il tuo soggetto il più possibile distante dallo sfondo
  5. Metti a fuoco il tuo soggetto e scatta!

La prima cosa che devi fare è impostare la fotocamera in manuale o modalità AV.
Queste modalità ti incoraggiano a scegliere manualmente l’apertura e impostare automaticamente la velocità dell’otturatore.
Se scegli il manuale, ricorda che più è ampia f/, più stretti dovranno essere i tempi per evitare che l’immagine risulti sovraesposta.

Posiziona il soggetto distante dallo sfondo che vuoi sfocare. Ricorda: come regola generale, più soggetto e sfondo sono lontani, maggiore sarà la sfocatura applicata (a parità d’apertura).

A questo punto non ti resta che mettere a fuoco il soggetto e scattare!

Effetti artistici con il Bokeh: luci di contrasto, punti luce e forme diverse.

Una volta che hai capito come realizzare Bokeh tecnicamente perfetto, vorrai passare oltre ed utilizzarlo per ottenere effetti ancora più artistici: in questo caso, puoi utilizzare dei punti luce per dare un tocco ancora più incredibile alle tue immagini.
Ad esempio, con delle semplici luci colorate natalizie e una lente luminosa, puoi ottenere un effetto simile a questo:

IMMAGINE

Più luce fai entrare aprendo al massimo il tuo obiettivo, più grandi saranno i pallini luminosi.

La forma dipende invece dal numero di lamelle presenti nell’obiettivo: più ce ne sono, più ti avvicinerai al cerchio perfetto. Obiettivi che al loro interno ne hanno meno potrebbero invece servirti per realizzare esagoni ed ottagoni, creando un bokeh dalla forte personalità.

Ogni obiettivo comunque, ti porta ad un risultato simile ma diverso.

Realizzare un Bokeh con forme diverse dall’incredibile effetto artistico.

Se pensi che le immagini che vedi qui siano realizzate su Photoshop… ti sbagli di grosso!

Nella fotografia e nel videomaking spesso per ottenere splendidi effetti bastano buone luci ed un’ottima creatività, e questo è uno di quei casi ;-).

Puoi scegliere la forma che preferisci e ritagliarla all’interno di un cartoncino.

La dimensione del ritaglio dovrà essere la focale dell’obiettivo diviso la più ampia apertura disponibile.
Prendiamo il caso ipotetico di un obiettivo 50mm f/1.8.
A seconda del sensore quindi:

QUESTA COSA E’ DA CONTROLLARE!!!

• FULL FRAME: 50mm / 1,8 = 27mm
• APSC CANON:
• APSC NIKON:
•Micro 4/3: 50mm * 2 / 1,8 =

Se vuoi fare le cose più semplici (ed avere un sacco di forme a disposizione) su Amazon a pochi euro trovi il kit pronto con tanto di custodia protettiva. Per quello che costa e l’effetto wow che produce, ne vale sicuramente la pena.

perfk 52mm Star Kit Effetti Speciali Bokeh Filtro Spot Card con 9 Motivi Fiore Musica Cuore Fiocco di Neve Farfalla E Copriobiettivo
2 Recensioni
perfk 52mm Star Kit Effetti Speciali Bokeh Filtro Spot Card con 9 Motivi Fiore Musica Cuore Fiocco di Neve Farfalla E Copriobiettivo
  • Materiale: plastica ABS
  • Dimensioni: 52x52x10 mm / 2,05x2,05x039 pollici
  • La carta spot dell'effetto può essere posizionata sopra un UV o qualsiasi altro filtro.
  • Per obiettivo con messa a fuoco minima da 35 mm, si consiglia di essere 50 mm o più, apertura f2 o superiore. Per obiettivi con zoom 70-200mm, 55-250mm, 50-200mm, non adatto per gli obiettivi zoom all'inizio di 24, 18, 17, 15, 14.
  • Materiale: plastica ABS

Conclusione:

Bene, arrivato qui ormai sai sia che cos’è l’effetto Bokeh sia come crearlo portandoti a casa risultati professionali e di grande qualità.
Come hai visto è tanto piacevole quanto semplice da realizzare. Ora sta a te: prendi la tua fotocamera, posiziona un pupazzo sul tavolo ed inizia a fare tutte le prove del caso.
Una volta fatto, taggaci su instagram @attrezzaturavideomaking : riposteremo i tuoi risultati e saremo felici di scoprire di averti dato una mano ad imparare come realizzare un ottimo effetto bokeh!

Lascia un commento